Riftforce da oggi finanziabile su KickStarter

Riftforce è un gioco di carte per due giocatori in cui ottenere il predominio sui territori schierando in campo potenti creature elementali.

A partire da oggi è disponibile su KickStarter Riftforce, un gioco di battaglie uno contro uno in cui i giocatori cercano di sfruttare la potenza degli elementali delle proprie fazioni per battere il proprio avversario e aggiudicarsi la partita. Inoltre, il gioco sarà impreziosito dalle illustrazioni di Miguel Coimbra, noto per il suo lavoro su titoli come 7 Wonders, SmallWorld, Hyperborea e molti altri. Riftforce sarà disponibile in versione bilingue inglese e tedesco.

L’autore di Riftforce è l’italiano Carlo Bortolini, che ha pubblicato nel 2018 Memoarrr! con Cranio Creations.

Riftforce: breve panoramica del gioco

In Riftforce ogni giocatore ha a disposizione degli Elementi di numerose fazioni con i quali cercherà di sopraffare l’avversario. Prima di iniziare, al centro del tavolo verranno piazzate cinque carte, ognuna delle quali rappresenta un territorio. I giocatori posizioneranno le proprie carte davanti a questi territori, ognuno dal proprio lato.

A ogni turno il giocatore può giocare da una a tre carte, dello stesso valore o della stessa fazione. Le carte devono essere messe o in colonna sullo stesso territorio o in fila, su massimo tre territori adiacenti. In alternativa, è possibile attivare le carte: scartando una carta, si attivano fino a tre carte dello stesso valore o della stessa fazione.

LEGGI ANCHE...
Footable - Recensione

Ogni fazione attribuisce un numero di danni variabili e possiede un’abilità particolare da sfruttare quasi sempre al momento dell’attivazione. Lo scopo è eliminare le creature avversarie, in modo da ottenere punti per i territori dai quali l’avversario è stato scacciato. Ogni elementale, oltre ad attribuire danni, ha anche abilità particolari. L’elementale dell’aria, ad esempio, si sposta e poi dà un danno alle creature di tre territori davanti a sé.

L’elementale della luce, invece, danneggia gli avversari e cura le creature alleate; è l’unico ad avere questa capacità. L’elementale del fuoco dà ben tre danni, ma ne dà uno anche alla creatura alleata dietro di sé. Le caratteristiche di tutti gli elementali sono chiaramente illustrate nel video del Boardgamer di Montagna. Il primo giocatore a raggiungere 12 punti si aggiudica la partita.

Riftforce

Riftforce è un gioco piuttosto veloce. Nelle primissime partite la durata sarà di 20-30 minuti al massimo, per poi scendere intorno ai 12-15 in presenza di giocatori più esperti. Naturalmente, questa durata esigua si presta bene a diverse partite consecutive e ai tornei.