Recensioni

Papyrus – Recensione

In Papyrus da due a quattro giocatori si sfideranno senza esclusione di colpi per realizzare il restauro migliore di un papiro giunto nel proprio museo cercando di ottenere ulteriore prestigio completando i dossier affidati dal direttore.

Papyrus è un gioco di durata contenuta basato su carte. Realizzato da Maurizio Giacometti, Dario Massarenti, Matteo Sassi e Francesco Testini, è il vincitore del premio di Gioco inedito 2022 in collaborazione con Lucca Games ed edito da dV Giochi. Andiamo subito a scoprire di cosa si tratta.

Papyrus: breve panoramica del gioco

In Papyrus i giocatori a turno giocheranno carte geroglifico per completare i papiri e i dossier, delle carte obiettivo segrete che daranno punti a fine partita. Il turno dei giocatori è piuttosto veloce e consiste nel giocare certe su uno dei papiri in gioco ed eventualmente completarlo. Più nello specifico, l’obiettivo è completare uno dei quattro frammenti sempre disponibili in gioco posizionando carte al di sopra e al di sotto. Tramite maggioranza di carte giocate (ogni giocatore ha carte di colore diverso) vengono assegnati i frammenti e le carte Geroglifico, che danno punti a fine gioco. Chi ha giocato più carte ottiene il frammento, gli altri in ordine ottengono i geroglifici giocati dagli avversari.

Papyrus

Un altro modo di ottenere punti sono i dossier, che indicano una combinazione di frammenti o geroglifici che bisognerà avere nelle proprie prese a fine gioco per completarlo e ottenere quindi i punti indicati sulla carta stessa.

Papyrus: materiali e grafica

Il gioco consiste in due mazzi di corte che includono le carte dei giocatori (quattro set uguali), i papiri da completare e i dossier (gli obiettivi). I papiri che entrano in gioco sono legati al numero dei giocatori. Sono presenti un totale di 110 carte. Queste sono di buona qualità e si mescolano facilmente.

LEGGI ANCHE...  Atelier da Vinci - Recensione

L’unico difetto è rappresentato dalla scatola, realizzata in cartoncino piuttosto sottile ed eccessivamente leggero, molto sensibile quindi agli urti e alle piegature. La scatola è molto simile a quella usata per Atelier Da Vinci.

Papyrus

La grafica è molto essenziale e i colori delle carte dei giocatori non sono sempre facilmente distinguibili. Sono presenti dei simboli, ma non risultano sufficientemente diversificati. I geroglifici e i dossier invece non danno problemi di sorta e sono facilmente distinguibili e comprensibili. Il gioco è indipendente dalla lingua e contiene le regole sia in italiano che in inglese.

I commenti del Topo di Ludoteca

Papyrus è un gioco rapido e veloce che può essere giocato in famiglia e con bambini a partire dai sette anni. La durata contenuta e la semplicità delle regole lo rendono adatto a giocatori di qualsiasi livello e ai neofiti. Papyrus è un gioco che richiede una certa programmazione e che obbliga i giocatori a prendere decisioni a ogni turno.

Papyrus

I dossier, inoltre, non sono così facili da completare e spesso sono decisivi nel determinare il vincitore finale. In definitiva, è un gioco consigliato a chi cerca un titolo rapido e di durata contenuta da utilizzare come filler o introduttivo, anche in famiglia.

Papyrus

6.8

Valutazione complessiva

6.8/10

Pro

  • Regole semplici e durata contenuta

Contro

  • Scatola fragile e colori molto simili