Recensioni

La guerra dell’anello: il gioco di carte – Recensione

La guerra dell’anello: il gioco di carte è un titolo di Ian Brady, già autore tra l’altro della serie Quartermaster General, ed è edito da Devir Italia. In questo gioco da due a quattro giocatori si affrontano, divisi in fazioni, per il controllo della Terra di Mezzo. Ma come funziona il tutto? Scopriamolo nel nostro articolo.

La guerra dell’anello: il gioco di carte. Breve panoramica del gioco

La guerra dell’anello è un gioco di carte da due a quattro giocatori con un’ambientazione tolkieniana ben realizzata. Un punto forte del gioco è la modularità. Sono infatti presenti diverse fazioni per adattare la sessione non solo in base al numero di giocatori, ma anche all’esperienza degli stessi.

LEGGI ANCHE...  3 ring circus - Recensione

Nel gioco i Popoli Liberi affrontano le fazioni dell’ombra in una serie di scenari. In ciascuno di essi ogni giocatore pesca una mano di sette carte e ne dovrà tenere cinque, da giocare per rivendicare i Cammini e i Campi di Battaglia in gioco per ciascun round.

La guerra dell'anello

Le azioni possibili sono giocare una carta nella riserva (davanti a sé) per sfruttare le abilità speciali, spostarla su uno specifico Cammino o Campo di battaglia (il posizionamento segue fedelmente le vicende narrate nella saga) per sfruttare la forza militare e le relative abilità, oppure ciclarla, ovvero riporla nel mazzo degli scarti per pescare nuove carte. Ottenere e giocare carte non è di certo facile, ed è qui che si nasconde la difficoltà del gioco. Sarà necessario non affezionarsi troppo alle carte in mano per cercare di creare sinergie e sfruttare eserciti ed eroi al momento giusto e, possibilmente, nel luogo più appropriato.

La guerra dell'anello 2

Il gioco può terminare in momenti diversi a seconda dello scenario scelto, ma una fazione si aggiudica automaticamente la vittoria se accumula una differenza di dieci punti vittoria, ottenuti tramite il controllo di Cammini e Campi di Battaglia. La scatola base include quattro scenari, Trilogia, Duello a due e a tre giocatori, e La compagnia dell’anello. Ciascuno scenario comporta l’utilizzo di un diverso set di regole, sia durante il setup che durante il gioco, quindi è consigliabile leggere bene le regole prima di affrontare le varie partite.

Materiali

Il punto forte di questo titolo sono sicuramente l’ambientazione e la resa grafica. Le carte sono magnificamente illustrate e non potranno lasciare indifferente nessun appassionato della celebre saga. Meglio pensare di imbustarle, poiché ci sarà parecchio da mescolare anche se la robustezza delle carte sembra abbastanza buona.

La guerra dell'anello 3

Sono presenti nel gioco anche una serie di segnalini per la gestione dei vari territori, e l’iconografia in generale è molto buona. La guerra dell’anello presenta una forte dipendenza dalla lingua e le carte presentano molto testo. L’organizer interno in plastica è funzionale e adatto allo scopo, anche se è da controllare la possibilità di utilizzarlo anche con le carte imbustate.

La guerra dell’anello: il gioco di carte. I commenti del Topo di Ludoteca

La guerra dell’anello è un gioco di carte che richiede una carta concentrazione e un certo impegno. Per la prima partita è meglio non avere fretta poiché le informazioni da assimilare sono molte, così come il testo da leggere sulle carte. Inoltre, le numerose regole che si applicano alle varie situazioni di gioco costringeranno i giocatori a consultare abbastanza spesso il regolamento.

La guerra dell'anello 4

La presenza di molti effetti nelle carte permette di generare potenti combo, ma non sempre sarà semplice avere a disposizione l’oggetto da abbinare al personaggio giusto. La guerra dell’anello è, in conclusione, un titolo concepito soprattutto per gli appassionati dell’ambientazione più disposti ad accettare qualche piccole forzatura del gameplay per un maggior adattamento tematico.

LEGGI ANCHE...  The White Castle - Recensione

La natura del gioco presta molto il fianco alle espansioni. Infatti una è già uscita ma risulta ancora inedita in Italia, mentre una seconda è stata annunciata. La prima, Against the Shadow, aggiunge una modalità cooperativa e le modalità in solitaria, mentre la seconda, Fire and Swords, aggiungerà nuove carte e nuovi scenari, di cui uno che aumenterà il numero di giocatori fino a sei.

La guerra dell'anello

6.7

Esperienza di gioco

6.0/10

Materiali e grafica

7.0/10

Rigiocabilità

7.0/10