Fire & Stone – Recensione

Fire & Stone
Fire and stone

Autori Klaus-Jürgen Wrede
Editore Ghenos Games
N. di giocatori 2-4
Durata media 45-60 minuti
Acquista Fire & Stone su getyourfun.it cliccando qui

Fire & Stone: panoramica del gioco

In Fire & Stone i giocatori impersonano dei capi tribù preistorici che dovranno occuparsi dell’espansione territoriale del proprio clan al fine di scoprire nuove fonti di sostentamento, nuovi luoghi in cui accendere fuochi e ubicazioni ideali per i propri accampamenti.

Più nello specifico, ad ogni turno i giocatori si spostano sulla mappa, scoprendo nuovi territori in forma di tessere posizionate a faccia in giù sul tabellone di gioco. Tali tessere possono essere di diverso tipo: fuoco, accampa­mento, raccolto, caverna o foresta, dove verranno posizio­nati gli animali da cacciare. Le tessere animale andranno poi “cotte” usando le tessere fuoco e forniranno preziosi segnalini cibo.

Fire & Stone 2

Un altro modo per alimentarsi è, naturalmente, raccogliere i frutti della terra e il progresso nelle tecniche di agricoltura conferirà ai giocatori la possibilità di acquisire nuove tecnologie. In tutto questo vi sono due particolarità interessanti: il meccanismo di conservazione del cibo e le carte tecnologia. In Fire & Stone il cibo deve anche essere conservato: le tessere sacco permettono di conservare un segnalino cibo ciascuna, pertanto risultano molto importanti, al pari del cibo stesso se non di più, in particolare nella prima parte del gioco.

Fire & Stone 5

Per quanto riguarda le carte Tecnologia, invece, danno dei vantaggi che vanno a migliorare le normali azioni di gioco, ma contengono anche lo spazio per le carte punti vittoria. Si può sempre scegliere se prendere una carta tecnologia o una carta punti vittoria, ma quest’ultima andrà piazzata sopra l’abilità di una carta Tecnologia, il cui potere non sarà più attivo.

Fire & Stone 3

La fine del gioco viene innescata quando viene rivelata l’undicesima tessera Accampamento. A quel punto gli avversari svolgono un altro turno di gioco, seguito da un ulteriore turno a cui partecipano tutti. Si prosegue a questo punto con il calcolo dei punti vittoria. Oltre ai (pochi) punti accumulati durante la partita, si conteg­gia un punto per ciascun accampamento costruito, un punto per ciascuna maggioranza, i punti delle carte Punteggio e infine i punti dell’obiettivo segreto ricevuto a inizio partita.

LEGGI ANCHE...  Rolling Realms: nuovo gioco Stonemaier Games

Per imparare subito a giocare potete guardare il nostro tutorial:

Materiali e grafica

Fine & Store è sistemato in una scatola delle dimensioni leggermente sopra la media, con una bella immagine di copertina curata da…

I componenti sono di buona qualità. I segnalini in legno sono essenziali ma dalle buone ergonomia, mentre le plance dei giocatori sono ben fatte e con un intaglio nella parte sinistra per conservare le tessere sacco. Il lavoro grafico è di buon livello, le illustrazioni molto curate e piacevoli e le icone sufficientemente chiare, anche se un po’ piccole. Le carte contengono un po’ di testo, quindi si avverte un po’ di dipendenza dalla lingua. I colori dei componenti dei giocatori e del resto della dotazione non causano particolari difficoltà ai giocatori daltonici.

Qui potete vedere il nostro video di unboxing:

I commenti del Topo di Ludoteca

Fire & Stone è un gioco dalle meccaniche piuttosto semplici ed è molto indicato a neofiti o per serata in famiglia dove possono esserci bambini grandicelli o adulti non avvezzi al gioco, a cui proporlo come introduttivo sulle maggioranze dalla tematica accattivante. La semplicità delle meccaniche e la durata contenuta rendono Fire & Stone un peso medio-leggero che va quindi apprezzato per quello che è, senza aspettarsi un gioco particolarmente articolato o dalle tante possibilità diverse.

Fire & Stone 4

Tuttavia, pur essendo un gioco dalle meccaniche non complesso, Fire & Stone non manca di aspetti che potrebbero renderlo interessante anche per i giocatori più smaliziati. La possibilità e la necessità di conservare il cibo danno profondità al gioco, mentre la duplice funzione delle carte tecnologia mette il giocatore di fronte a scelte che possono essere molto importanti sia per il prosegui­mento della partita, sia per il conteggio finale.

Proponibile dai 7-8 anni per i bambini più abituati a giocare, può costituire un ottimo modo per trascorrere una piacevole serata in famiglia o costituire un buon filler di fine serata.

Fire & Stone

Alessandro Seren Rosso

Esperienza di gioco
70%
Materiali e grafica
75%
Rigiocabilità
70%

Per concludere

LEGGI ANCHE...  Rolling Realms - Recensione+Tutorial

Fire & Stone è un gioco di esplorazione della mappa e creazione di maggioranze dal flusso di gioco semplice e che si impara velocemente. Arricchito da un’ambientazione affascinante, offre un buon ventaglio di scelte e si presta a far giocare tutta la famiglia.

71.7%

Barbara Parutto

Fin da bambina Barbara è stata una grande appassionata di giochi da tavolo ed è cresciuta con i classici degli anni '80 e '90. Con il suo compagno ha iniziato a giocare a Magic e da lì al loro primo boardgame il passo è stato breve. Hanno una collezione di circa 300 giochi. Il topo di ludoteca è nato nella scatola di un gioco da tavolo, dove di notte si ritira per dormire. È molto curioso e ogni volta che vede un gioco nuovo gli fremono i baffi per la voglia di provarlo.