Annunciato il contenuto di Detective: Season One

Dopo il grande successo del fortunato gioco investigativo Detective: Sulla scena del crimine, Portal Games ha finalmente annunciato il contenuto della scatola di Detective: Season One, il nuovo episodio della serie che vedrà la luce (in inglese) nella seconda metà del 2020, probabilmente a Essen. Ricordiamo che Pendragon si è occupata della localizzazione di Detective: Sulla scena del crimine e verosimilmente porterà nel nostro paese anche questo nuovo gioco, dato il grande successo del capostipite e dell’espansione ambientata a Los Angeles.

Detective: Season One, anch’esso creato da Ignacy Trzewiczek, sarà un gioco diverso rispetto a Detective: Sulla scena del crimine. Invece di una storia che si svolge in diversi casi, saranno presenti tre casi autonomi della durata di circa 90 minuti. Purtroppo, chi si aspettava una nuova storia con Chris Stone, Ben Harris, Mia Roberts e gli altri investigatori per questa volta verrà deluso.

Detective: Season One

I tre casi inclusi in Detective: Season one saranno:

“Blood, Ink, and Tears” sarà il primo caso, ambientato in Gran Bretagna, dove i giocatori dovranno visitare una villa padronale e scoprire tutti i segreti di famiglia per raccogliere indizi sulla misteriosa morte del capofamiglia. Gli appassionati di Agatha Christie si troveranno perfettamente a proprio agio!

“Solid Alibi” catapulterà i giocatori nel bel mezzo di una lite tra cosche a Little Italy. I giocatori dovranno non solo risolvere il crimine e scoprire l’assassino di Robert Parkson, ma anche imparare a districarsi in un ambiente molto complicato pieno di violenza e accuse reciproche!

“Natural Causes” porterà i giocatori in un campus universitario negli USA. Il professor Calvin Higgs è stato trovato morto nel suo laboratorio presso l’istituto di biologia dell’Università della Virginia. Il professore è morto per cause naturali o no? Ma quale potrebbe essere il movente?

Appuntamento quindi ala seconda metà dell’anno, quando Portal Games annuncerà le informazioni per il pre-ordine. Chi preferirà attendere la versione italiana probabilmente dovrà attendere fino al 2021.