Recensioni

A peaceful garden – Recensione

A peaceful garden è un gioco astratto per due giocatori in cui lottare per la supremazia in giardino tra fiori e farfalle. Questo titolo è ideato da Karl Lange ed è edito in Italia da Studio Supernova. Scopriamo subito come si gioca.

A peaceful garden: breve panoramica del gioco

In A peaceful garden due giocatori si affrontano direttamente per catturare farfalle che porteranno punti a fine partita con meccanismi di set collection. I due giocatori potranno contare su sette e otto fiori rispettivamente, che andranno piazzati sul campo di gioco in modo strategico per procedere con la cattura delle farfalle. Queste ultime vengono posizionate casualmente; presentano un valore da uno a quattro e sono divise in blu, rosse e gialle.

A peaceful garden

Durante il proprio turno un giocatore può posizionare uno dei propri fiori accanto a una farfalla, catturare una farfalla a patto di avere un numero di fiori adiacente ad essa pari almeno al valore della farfalla stessa, oppure ritirare i fiori non adiacenti ad alcuna farfalla. Il gioco termina quando viene catturata l’ultima farfalla oppure quando il giocatore attivo non può svolgere nessuna delle tre azioni possibili. Si procede a questo punto al conteggio dei punti vittoria.

LEGGI ANCHE...  Universal Rule - Recensione

Ogni farfalla assegna punti pari al proprio valore, in più si aggiungono 3 punti per ogni set di tre farfalle di colore diverso e punti variabili per le coppie di farfalle dello stesso colore, rispettivamente due per le farfalle blu, tre per le farfalle gialle e quattro per quelle rosse.

A peaceful garden 4

A peaceful garden: materiali di gioco

Il gioco è realizzato interamente in 3D per un buoni colpo d’occhio e i materiali risaltano molto. Tuttavia non è sempre facile vedere i valori delle farfalle al primo colpo, poiché li si può cogliere con esattezza solo guardando bene dall’alto. Molto buona la scelta dei colori. Non è affatto scontato trovare un gioco con dei colori facilmente riconoscibili, soprattutto nei titoli ad ambientazione naturalistica, ma in questo caso non ci sono problemi di sorta.

A peaceful garden 2

La scatola è piacevolmente compatta ed in grado di contenere i componenti già assemblati. In un paio di casi è stato necessario aggiungere un po’ di colla ai fiori perché non si incastravano bene con la basetta. Le farfalle, invece, si montano perfettamente e sono piuttosto robuste. Eliminando le fustelle è possibile riporre il materiale senza doverlo smontare.

I commenti del Topo di Ludoteca

A peaceful garden è un gioco estratto dalla forte componente strategica, un po’ scacchistico, dalla durata piuttosto contenuta. Risulta quindi molto adatto in situazioni in cui si hanno poco tempo, o poco spazio a disposizione. La durata di una partita si assesta sui quindici minuti; la semplicità delle regole e l’immediatezza del gioco lo rendono adatto a più partite consecutive.

A peaceful garden 3

Il gioco offre un colpo d’occhio notevole pur con pochi, semplici materiali, contenuti in una scatolina di dimensioni ridotti, facile da portare (e intavolare) ovunque. Si tratta di un titolo prettamente astratto, quindi adatto agli appassionati del genere che, grazie alle regole semplici, può essere proposto anche ai bambini più grandicelli.

A peaceful garden

6.8

Valutazione complessiva

6.8/10

Pro

  • Materiali molto gradevoli
  • Colori azzeccati
  • Buona rigiocabilità

Contro

  • Gioco molto astratto, adatto solo ad appassionati del genere